lettura facile

L'indentazione nel linguaggio Python

In questa lezione ti spiego tutto quello che devi sapere sull'indentazione in Python.

Cos'è l'indentazione in Python? L'indentazione è il modo in cui il codice viene strutturato un programma scritto nel linguaggio Python. La maggior parte dei linguaggi di programmazione usa le parentesi graffe per delimitare i blocchi di codice annidati. Nel linguaggio Python, invece, per scrivere un blocco di codice annidato devi farlo rientrare a destra di qualche spazio in bianco.

In pratica, quando scrivi un programma in Python tutti i blocchi di codice devono essere spostati a destra con lo stesso numero di spazi.

Inoltre, prima di ogni blocco di codice annidato deve esserci sempre un istruzione che termina con il carattere dei due punti :

Ti faccio un esempio pratico.

Questo semplice script è composto da una struttura condizionale

  1. if x > 5:
  2. print("x è maggiore di 5")
  3. else:
  4. print("x è minore o uguale a 5")

La struttura condizionale if-else ha due blocchi

  • Se il valore della x è maggiore di 5, lo script scrive "x è maggiore di 5" (primo blocco).
  • In caso contrario, scrive "x è minure o uguale a 5" (secondo blocco).

Come puoi notare, i due blocchi sono spostati di qualche spazio più a destra rispetto alle istruzioni if ed else che li contengono.

Nota. In altri linguaggi di programmazione per raggruppare i blocchi si utilizzano le parentesi. Ad esempio, nel linguaggio C si utilizzano le parentesi graffe.

if (x>5) {
printf("il numero è positivo");
} else {
printf("il numero è negativo");
}

Qual è la differenza tra C e Python? Nel linguaggio C l'indentazione è facoltativa e le parentesi graffe sono obbligatorie. Viceversa, in Python l'indentazione è obbligatoria e le parentesi tonde sono facoltative per delimitare un blocco di codice.

A cosa serve l'indentazione?

L'indentazione ti aiuta a rendere il codice più leggibile, pulito e più facile da comprendere. Lo rende ben strutturato.

Inoltre, non è solo una questione di stile perché in Python l'indentazione è obbligatoria.

Se non rispetti correttamente l'indentazione, il programma non funziona e l'interprete Python ti restituisce un messaggio di errore.

  1. def stampa_numeri(n):
  2. for i in range(n):
  3. if i % 2 == 0:
  4. print(i, "è pari")
  5. else:
  6. print(i, "è dispari")

Quindi, l'indentazione è molto importante in Python perché è parte integrante della sintassi del linguaggio di programmazione.

Quanti spazi in bianco devi usare nell'indentazione del codice?

Non c'è un numero predefinito. Puoi far rientrare il testo a destra solo di un carattere o più caratteri.

Devi però mantenere lo stesso numero di spazi all'interno del blocco di codice. Una volta scelto, non puoi cambiarlo.

Nota. In genere, il valore predefinito per l'indentazione in Python è di 4 spazi, ma puoi scegliere un qualsiasi numero di spazi che preferisci. Ti consiglio però di non utilizzare spazi e tabulazioni insieme perché non sono la stessa cosa. Ad esempio, se hai cominciato un blocco con un rientro di 5 spazi bianchi, devi continuare a scrivere il blocco con un rientro di 5 spazi bianchi. Né di più, ne di meno. Eventuali altri blocchi nidificati all'interno devi farli rientrare con più di 5 spazi bianchi. E via dicendo.

Questo garantisce che il programma funzioni correttamente e che le istruzioni siano eseguite nell'ordine corretto.

In conclusione, l'indentazione in Python è un concetto fondamentale per programmare in Python.

Oltre a rendere il codice strutturato e facile da leggere, è una condizione essenziale per il funzionamento del programma.

 




Non hai risolto il tuo problema? Scrivi una domanda




FacebookTwitterLinkedinLinkedin